English
cz-flag.gif (165 byte)
Czech

russia-flag.gif (919 byte)
Russian

barra.gif (1564 bytes)

Mi chiedevo, iniziando nell'aprile 1997 le pubblicazioni telematiche di questo sito, se, come e quando Internet ed il World Wide Web sarebbero diventati uno strumento realmente e pienamente utilizzabile anche da piccole comunità come quella di Poggio dei Pini, un centro residenziale di 1.500 abitanti situato a 20 km. dal capoluogo sardo dove ebbe inizio l'iniziativa di cui trattiamo. Ingresso BibliotecaMolto dipende dall'evoluzione che avrà la telematica nei prossimi anni. Certo è che a trarre vantaggio da uno simile strumento non è solamente il singolo individuo, ma l'intera comunità, piccola o grande che sia, che può utilizzarlo come strumento per la diffusione delle informazioni locali che non troverebbero spazio nei tradizionali mezzi di comunicazione, per scambiare opinioni, idee e proposte su come gestire e migliorare la vita del luogo in cui si vive. thenet.gif (1598 byte)
A noi del Web Group di Linea Poggio piacque molto l'idea di aprire questa finestra sul mondo, in modo da potere ricevere le visite "virtuali" di nuovi amici e mettere a disposizione della nostra comunità il mare di informazioni presenti su Internet e la possibilità di raggiungere e di essere raggiunti dai 150 milioni di cibernauti sparsi per il pianeta. Per questo motivo abbiamo dotato la Biblioteca Poggio dei Pini di un computer collegato alla Rete, che tutti gli abitanti della zona possono utilizzare per ottenere l'informazione desiderata o per inviare e ricevere messaggi di posta elettronica (indirizzo poggio@sardinia.net). Contemporaneamente, grazie allo spazio gentilmente offertoci dal provider Sardinia.net ed alla lungimiranza iniziale della Biblioteca di Poggio dei Pini, facemmo nascere attorno a questo computer alcune iniziative per potere sfruttare appieno l'interattività e la bidirezionalità del flusso informativo. Dai primi del 1998 è cessata la collaborazione tra la Biblioteca Poggio dei Pini e Linea Poggio ha continuato ad operare e ad arricchirsi come entità del tutto autonoma mantenendo i medesimi obiettivi di divulgazione telematica delle ricchezze naturalistiche e culturali della nostra terra. Agli inizi del 1999, considerato il successo dell'iniziativa (ormai non più sperimentale) ed il continuo affluire di informazioni, si è reso necessario acquisire uno spazio più ampio sul web e creare un contenitore che anche nel nome si riferisse non più al mitico borgo dove l'iniziativa ebbe inizio ma all'intera ISOLA SARDA.

Giorgio Plazzotta
Responsabile Isola Sarda e Linea Poggio


  barra.gif (1564 bytes)

Isola Sarda © 1997-2005 - Associazione Culturale Ciberterra - Responsabile: Giorgio Plazzotta
I contenuti appartengono ai rispettivi autori - Tutti i diritti riservati
The contents belong to the respective authors - All rights reserved